La nostra sede

sede.jpg

Palazzo Berzieri
Piazza Berzieri, 1

 

Hic manebimus optime…

 

Palazzo Berzieri: simbolo del Termalismo Europeo e della città di Salsomaggiore ed esempio unico di Art Decò Termale, fu progettato dagli architetti Ugo Giusti e Giulio Bernardini. Inaugurato nel 1923, deve la sua magnificenza allo straordinario apporto artistico di Galileo Chini, maestro del Liberty Italiano, ceramista, pittore e decoratore di fama internazionale che dalla sua esperienza in Oriente presso la Casa Reale, trasse l'ispirazione per le meravigliose decorazioni che qui si incontrano.

Dedicato al medico Lorenzo Berzieri, che per primo compì uno studio sistematico sulle proprietà terapeutiche delle acque salsobromojodiche della cittadina, fu ideato all'inizio del 1900 nella stessa area delle saline farnesiane che ospitarono il vecchio stabilimento di cure datato 1860.

Nel 1912, il progetto venne avviato dall'architetto Ugo Giusti, a cui si affiancò, in una prima fase, l'ingegnere Giulio Bernardini. 

Nel 1919, dopo l'interruzione dovuta alla prima Guerra Mondiale, il progetto fu ripreso insieme a Galileo Chini ed ai suoi collaboratori delle Fornaci San Lorenzo, cui si devono l'elaborazione e la realizzazione degli apparati decorativi. I lavori terminarono quattro anni dopo e l'inaugurazione avvenne il 27 maggio 1923.

La facciata
Sulla facciata sono da notare le suggestive teste leonine che ornano a coppie la fascia della tettoia sopra l'ingresso. Il modello della testa di leone è opera dello scultore Francesco Aloisi, dell'equipe dei progettisti delle Fornaci San Lorenzo, che assieme a Guido Calori fu uno dei collaboratori più stretti di Chini.
Nelle fanciulle in perizoma, poste ai lati inferiori delle finestre laterali, come nei due leoni azzurri che fiancheggiano la scritta "Thermae", si riscontra l'esperienza vissuta da Chini nel Siam, l'odierna Thailandia.

L'interno
All'interno, l'atrio decorato da Giuseppe Moroni, presenta ornamenti di marmo, pitture parietali e stucchi. Il monumentale scalone doppio e speculare, conduce al primo piano; salendo si possono notare i rosoni in stucco del soffitto e il lucernario, che conferisce una soffusa luminosità. Sul pianerottolo della prima rampa di scale, la parete è impreziosita dal gigantesco specchio, dalla ricca cornice in stucco con figurine di putti e dal contorno fantasiosamente decorato in metallo. Al termine dello scalone sono visibili gli affreschi di Galileo Chini, mentre sulla parete di fronte è presente l'affresco di Giuseppe Moroni.

Palazzo Berzieri è la sede del Centro Benessere Berzieri (www.termedisalsomaggiore.it - www.termest.it) che propone percorsi per ogni esigenza all’interno dello splendido palazzo.

Un’esperienza unica al mondo.
Nuovo e antico s’incontrano al Centro benessere Berzieri delle Terme di Salsomaggiore, per accogliere in una suggestiva atmosfera liberty chi cerca relax e bellezza. Il massimo del comfort in ambienti esclusivi e raffinati, dove vengono proposti trattamenti a base di acqua termale ispirati alle filosofie provenienti da diversi Paesi. Tre settori di benessere termale su un’area complessiva di circa 4.000 metri quadrati, per vivere un’esperienza unica al mondo.

 Dal gennaio 2015 un'ala del Palazzo Berzieri ospita CASA MUSICI, ovvero la sede dei Musici di Parma e dell'Accademia.